Come fare una manicure perfetta a casa

come fare una manicure perfetta a casa
Manicure
Home » Esteticando » Come fare una manicure perfetta a casa

 

Vuoi sapere come fare una manicure perfetta a casa? Ecco una pagina interamente dedicata alle mani come promesso nella presentazione di Esteticando  e  ai prodotti di cui necessiti per sfoggiarle sempre in maniera impeccabile.

Le mani, così come i piedi, sono uno dei nostri biglietti da visita migliori. Mostrare loro sempre in ordine è un aspetto che contraddistingue ogni donna che tiene molto alla cura personale.

Voglio dirti che è importante dedicare qualche minuto della tua giornata alle mani. Le usiamo praticamente per fare ogni cosa. A differenza di altre parti del nostro corpo sono perennemente esposte (anche durante la stagione invernale) ai raggi UV, agli agenti atmosferici come il vento o il freddo, a urti, a microbi e chi più ne ha più ne metta.

Per tali motivi risultano essere delicate e facilmente vulnerabili. E’ nostro dovere preservarle nel miglior modo possibile. Quando parlo di manicure, non mi riferisco quindi soltanto alle unghie, ma alla cura di tutta la mano.

E’ molto meglio prendersi cura prima delle mani e averle sempre idratate e perfettamente pulite. Sistemare le unghie, rappresenta uno step successivo. Ti dico questo perché è antiestetico avere le mani in una situazione disastrata, magari con pelle molto secca, geloni, eccessività di cuticole e pensare di risolvere mettendo lo smalto. Non è così che funziona.

La mano va presa in considerazione nella sua completezza. Se non hai particolari problemi, tipo quelli che ti ho appena accennato, allora puoi procedere con la manicure riferita prettamente alle unghie. Sono certa che mentre leggi stai pensando che è capitato anche a te di avere problemi alle mani.

 

 

Come fare una manicure perfetta a casa: occorrente

Se hai deciso di imparare a fare una manicure perfetta a casa, continua a leggere ti elenco tutto ciò di cui avrai bisogno per procedere. Ma andiamo per ordine, prima l’occorrente:

rimozione smalto rosso
Rimozione dello smalto
  1. ovatta;                                                                                                   
  2. solvente per unghie;
  3. asciugamano;
  4. ciotolina da manicure;
  5. lima per unghie;
  6. mattoncino levigante;

    mano e attrezzi per manicure
    Tronchesina
  7. spingicuticole;
  8. tronchese;
  9. tronchesina;
  10. crema idratante;
  11. olio per cuticole;
  12. base smalto;
  13. smalto colorato;
  14. top coat per unghie naturali;
  15. bastoncini cotonati.

 

 

Solvente per unghie e ovatta ti occorrono se hai bisogno di eliminare residui di smalto oppure semplicemente per sgrassare le unghie.

L’asciugamano ti occorre per lavorare nelle migliori condizioni igieniche evitando di sporcare o macchiare i luoghi in cui operi. La ciotolina da manicure ti serve per mettere le dita in ammollo per qualche minuto prima dell’asportazione delle cuticole.

Credo che tu sappia che con la lima puoi limare e levigare le unghie. Il buffer o mattoncino è un ottimo strumento per eliminare i residui ungueali post limatura.

La tronchese è utile per tagliare le unghie qualora ce ne fosse bisogno, mentre la tronchesina ti occorre per l’asportazione delle cuticole o eventuali calletti.

Lo spingicuticole è importante proprio per spingere le cuticole verso l’alto. In molti casi, come vedrai, potrebbe non essere necessario asportare le pellicine ma semplicemente spingerle verso l’alto.

La crema idratante ha una funzione molto importante in quanto in seguito a limatura e asportazione cuticole le mani necessitano di idratazione quindi si effettua un massaggio rigenerante. Lo smalto trasparente o base smalto si passa prima del colorato sull’unghia affinché la stessa non si macchi.

Lo smalto colorato puoi usarlo oppure no, a seconda del tuo gusto personale. Voglio sottolineare e farti entrare in un’ottica importante, una manicure che si conclude mettendo lo smalto colorato è una manicure completa, ma una manicure che non prevede lo smalto è pur sempre una manicure completa a tutti gli effetti.

Sto dicendo che non è uno smalto colorato a rendere una mano curata. E’ un po’ come per il trucco, non serve esagerare per forza, bastano piccoli ma necessari accorgimenti per risultare curata. L’olio per cuticole ti serve per idratare ulteriormente la pelle intorno alla lamina ungueale. Il top coat ti occorre per fissare lo smalto e donare una finitura più lucida e duratura allo smalto.

I bastoncini cotonati possono servire nel caso in cui durante la fase della stesura dello smalto dovesse capitare di sbordare fuori dall’unghia e sporcare cuticole o polpastrelli. 

Una volta che ti sarai procurata tutto il necessario allora sarai pronta per iniziare. Prima di passare al paragrafo sul procedimento vero e proprio voglio consigliarti di prenderti almeno un’oretta da dedicarti per la tua manicure.

In questo modo effettuerai un trattamento adeguato con un risultato ottimale.

 

Come fare una manicure perfetta a casa: preparazione

Come prima cosa trova una posizione comoda per eseguire la tua manicure. Ti consiglio un tavolo oppure una scrivania, quindi un piano rigido su cui poter appoggiare tutto l’occorrente.

Anche la giusta luce è importante, se naturale meglio ancora, ti permetterà di avere una visuale ideale sulle mani. Riempi la ciotola con un po’ d’acqua tiepida e se preferisci del sapone liquido.

Dopodiché accomodati davanti al tuo piano rigido e stendici sopra un’asciugamano che ti permetterà di preservarlo da eventuali incidenti quali rovesciamenti del solvente, degli smalti oppure semplicemente non si sporcherà per via della limatura.

Se hai dello smalto sulle tue unghie allora devi rimuoverlo prima di iniziare. Imbevi un batuffolo di ovatta con del solvente e passalo delicatamente su un’unghia alla volta. In questo modo eviterai di colorare le altre dita.

Il consiglio che ti do in questa fase è di poggiare il batuffolo imbevuto sull’unghia e farlo agire per qualche secondo, per poi fare un movimento di leggera pressione verso il margine libero dell’unghia. Stessa cosa per tutte le altre unghie.

Quando finalmente saranno perfettamente pulite allora sei pronta per procedere.

Come fare una manicure perfetta a casa: limatura

lime per unghie
Usa le lime di cartone sulle unghie naturali

Il procedimento per la manicure comprende varie fasi. La prima riguarda la limatura. In alcuni casi può essere necessario, prima di passare alla limatura, accorciare tutte le unghie oppure soltanto alcune.

In tal caso ti servirai della tronchese che distingui dalla tronchesina perché è più grande. Non essere frettolosa e procedi tagliando le unghie poco alla volta. Così non rischi di farti male o di tagliare troppo rispetto alla lunghezza desiderata.

Dopodiché potrai passare alla limatura che è uno step fondamentale al fine di ottenere un buon risultato finale. Se possibile, utilizza una lima di cartone. Oggi ci propongono (in commercio) molto più spesso lime a grana dura, ma è bene che tu sappia che purtroppo rovinano le unghie facendole sfaldare e inevitabilmente spezzare.

La lima in cartone presenta invece una faccia con grana più delicata, perfettamente compatibile con la nostra lamina ungueale. E’ il momento di scegliere la forma che vuoi dare alle tue unghie.

Puoi limarle in diversi modi:

 

  •  squadrate;
  • arrotondate;
  • a mandorla;
  • appuntite;
  • a ballerina;
  • semi squadrate.

 

Andiamo per ordine. E’ mio dovere, prima, precisare che ognuna di noi ha mani diverse per grandezza e forma. Se le tue mani sono molto piccole puoi azzardare con la lunghezza e la forma che desideri di più.

Io consiglio sempre di evitare di esagerare troppo per quanto riguarda la lunghezza. Si tratta di un parere personale ma anche di stile ed eleganza. Le mani devono essere curate ma regalandoti una certa classe altrimenti ti impegni rischiando di cadere nel volgare.

Torniamo “alle misure”. Se le tue mani sono grandi ma con dita poco affusolate il mio consiglio è di ricorrere ad una limatura a mandorla o arrotondata sempre prediligendo la media lunghezza. Se hai le mani grandi e le dita perfettamente proporzionate il mio consiglio è di limarle squadrandole senza che la lamina ungueale superi di troppo, col suo margine libero, i polpastrelli.

Nel caso di mani sottili e dita affusolate puoi scegliere tu la limatura che preferisci facendo attenzione a non farle crescere troppo lunghe per evitare “l’effetto strega”. Anche nel caso di una mano piccola con dita proporzionate la limatura può essere di qualunque tipo e in questo caso puoi osare leggermente in più con la lunghezza.

unghie di forme diverse
Scegli la forma giusta per te

LIMATURA SQUADRATA

La limatura squadrata si effettua esercitando con la tua lima dei movimenti da destra verso sinistra sul margine libero dell’unghia.

Ti invito a eseguire il movimento con la mano nella quale impugni la lima e a tenere ferma la mano che subisce la limatura.

Fai bene attenzione agli angoli che dovranno restare leggermente spigolosi.

Procedi limando un’unghia alla volta e controllando bene che siano tutte della stessa lunghezza e cioè quella che tu vorrai realizzare.

LIMATURA ARROTONDATA

Per questo tipo di limatura i movimenti sul margine libero dovranno essere rivolti ai lati dell’unghia.

Non limare da destra verso sinistra, ma solo gli angoli con movimenti da sopra a sotto.

Se limi l’unghia di taglio rischi di accorciarla eccessivamente e di non riuscire ad ottenere l’effetto arrotondato che speravi. 

LIMATURA A MANDORLA   

Per questo tipo di forma dovrai avere una maggiore dimestichezza nella limatura ma col tempo puoi perfezionare la tecnica.

Ti sembrerà scontato ma l’unghia dovrà assumere una forma simile a quella di una mandorla vera e propria.

Per capirci questo tipo di limatura è a metà strada tra la forma a punta e quella semi arrotondata.

Quindi andrai a limare gli angoli trasversalmente ma senza smussarli eccessivamente, piuttosto ti concentrerai a insistere maggiormente verso la punta dell’unghia.

LIMATURA A PUNTA

In questo caso dovrai limare molto entrambi gli angoli affinché la parte finale dell’unghia si assottigli il più possibile e il gioco è fatto.

LIMATURA A BALLERINA

Questo tipo di limatura è stata una tendenza degli ultimi 2 anni.

Non è difficile da realizzare, ma bisogna avere a disposizione una certa lunghezza.

Questo perché la limatura interesserà i lati dell’unghia come se si volesse andare a creare un unghia a punta ma una volta ottenuta la punta andrai a limarla leggermente ottenendo la forma delle scarpette da punta delle ballerine.

LIMATURA SEMI SQUADRATA

Per questo genere di limatura sarà necessario seguire le stesse regole di quella per le unghie squadrate con la semplice differenza che dovrai leggermente andare a smussare gli angoli.

 

Come fare una manicure perfetta a casa: procedimento

Terminata la fase della limatura prendi lo spingipelle o spingicuticole e inizia a spingere le cuticole verso l’alto. Esegui questa operazione con grande delicatezza e fai attenzione a non grattare la lamina ungueale.

Dopodiché immergi le dita di una mano nella ciotola in cui precedentemente hai messo acqua e sapone e lascia riposare e ammorbidire le cuticole. Trascorso qualche minuto estrai la mano dalla ciotola e asciugala con cura. Ripeti l’operazione con lo spingicutile, e con il buffer tira via i residui della limatura.

Poi impugna la tronchesina e inizia a rimuovere le cuticole in eccesso. Questo tipo di operazione deve essere eseguita con grande cautela, cerca di fare attenzione ad asportare solo le pellicine in più. Non spingerti oltre altrimenti corri il rischio di tagliarti.

Controlla bene che limatura e cuticole siano perfette e passa alla crema. Preleva un po’ di crema dal tuo tubetto e inizia a massaggiare per bene le tue mani, comprese singolarmente dita e unghie.

Quando la crema sarà completamente assorbita prendi lo spingipelle immergilo nella ciotolina con l’acqua e poi passalo sulle unghie. In questo modo andrai ad eliminare i residui di crema che si sono depositati sulle unghie.

Asciugale e poni una goccia di olio per cuticole sulle unghie e massaggiale una per una. L’olio verrà assorbito completamente e renderà le cuticole ben idratate. A questo punto puoi passare alla stesura della base che preferibilmente sarà di tipo rinforzante.

smalti colorati per unghie
Smalti per unghie

Mi raccomando inizia a stendere lo smalto dalla radice dell’unghia verso il margine libero. Lo smalto base si asciuga abbastanza in fretta quindi dopo pochissimi minuti, se vuoi, puoi passare alla stesura dello smalto colorato.

Stessa modalità che hai usato per la base quindi dalla radice al margine libero. Solitamente lo smalto colorato va steso in 2 passate. Quindi lo stenderai una volta e dopo qualche minuto eseguirai una seconda passata.

Se ti rendi conto che un po’ di smalto è sbordato sulla pelle, prendi un bastoncino di cotone e imbevilo con del solvente andandolo a passare con delicatezza nelle parti interessate.

Effettuato tale passaggio puoi stendere lo smalto (top coat) che fissa e dona lucentezza nonché maggiore durata a tutto il lavoro.

 

Fai asciugare bene lo smalto

smalto rosa su unghie naturali
Mani belle e curate

Dopo aver eseguito passo passo gli step su come fare una manicure perfetta a casa, voglio farti un’ultima raccomandazione. Per ottenere un buon risultato finale attendi almeno una ventina di minuti prima di rimetterti in attività. Lo smalto ha bisogno del giusto tempo per asciugarsi. Se pensi che bastino solo 5 minuti, purtroppo non è così. Evita di toccare qualunque cosa e rimanda per un po’ tutti quei movimenti che ritieni possano rovinare il tuo lavoro. Non vorrai mica riprendere il solvente e ricominciare da capo? Piuttosto che essere frettolosa per poi perdere il doppio del tempo, porta pazienza per qualche minuto in più e vedrai che la resa dello smalto non deluderà le tue aspettative.

Bene, le tue unghie sono pronte per essere mostrate e soprattutto invidiate da tutte le tue amiche.