Massaggi le tipologie e gli esperti a cui affidarti

Home » Esteticando » Massaggi le tipologie e gli esperti a cui affidarti
massaggi le tipologie e gli esperti a cui affidarti
Massaggio come momento di relax

 

Se sei arrivata su questa pagina vuol dire che ti interessa sapere di più sui massaggi le tipologie e gli esperti a cui affidarti.

Probabilmente hai già letto sulla pagina di Esteticando quanto sia rigenerante per corpo e mente concedersi un massaggio.

Come estetista posso dirti che il massaggio rappresenta una delle materie di studio più interessanti e impegnative di tutto il percorso di studi.

Personalmente ritengo che i massaggi siano un toccasana per mente e corpo.

Se hai la possibilità di farne uno ogni tanto, concediti mezz’ora di pur relax e non ti pentirai.

Abbiamo diverse tipologie di massaggio che ti descriverò se continui a leggere.

Nelle informazioni che seguono troverai sicuramente il tipo di massaggio più adatto alle tue esigenze.

Voglio specificare, però, che la scelta non dipende soltanto dal genere di massaggio al quale deciderai di sottoporti, ma soprattutto dalla persona alla quale ti affiderai.

Questa valutazione è necessaria al fine di ricevere un trattamento che sia benefico e rigenerante per il tuo corpo.

Massaggi le tipologie e gli esperti a cui affidarti

TIPOLOGIE DI MASSAGGI

Esistono moltissime tipologie di massaggi.

Voglio comunque elencarteli tutti o almeno quelli di cui io sono a conoscenza.

In seguito approfondisco meglio i massaggi che ho studiato durante il mio percorso formativo.

I principali sono:

  • massaggio anti cellulite o massaggio del fuoco;
  • linfodrenaggio manuale (metodo Vodder);
  • massaggio anti stress (Thai Hands);
  • riflessologia plantare;
  • stone massage (massaggio con le pietre);
  • massaggio svedese; 
  • californiano;
  • massaggio con le coppette;
  •  shiatsu;
  • massaggio cinese;
  •  indiano;
  • massaggio defaticante;
  •  connettivale;
  • massaggio miofasciale;
  • massaggio al seno;
  •  sportivo;
  • massaggio pre parto.

 

MASSAGGIO ANTI CELLULITE O MASSAGGIO DEL FUOCO

Questo tipo di massaggio viene chiamato anche massaggio emolinfatico.

Serve principalmente ad attivare la circolazione sanguigna e linfatica ed è molto indicato per prevenire la cellulite.

Attenzione questo trattamento manuale non elimina la cellulite, può comunque migliorare l’aspetto della pelle a buccia d’arancia o gli stati edematosi che non si presentano ancora così gravi.

E’ un ottimo massaggio per chiunque voglia preservare l’aspetto del proprio corpo, prevenendo la cellulite e beneficiando in termini di una migliore circolazione a livello sanguigno e linfatico.

La respirazione è molto importante durante questo massaggio, infatti si chiederà alla cliente di collaborare in alcuni momenti specifici.

Massaggio profondo alle cosce
Massaggio anti cellulite

Le manovre riguardano diversi sfioramenti in determinate parti del corpo, impastamenti in altrettante zone con forte interessamento sulle zone muscolari.

Il massaggio del fuoco si effettua anche attraverso diverse manovre riguardanti  tutta la zona del colon apportando ottimi benefici al transito intestinale.

 

LINFODRENAGGO MANUALE

Il linfodrenaggio manuale è una tipologia di massaggio molto diffusa e richiesta.

Mi preme specificare, e non per essere ripetitiva, che va studiato e approfondito molto prima di eseguirlo.

E’ un massaggio di tipo terapeutico che rientra anche in competenze mediche, per cui oltre a dover essere eseguito con grande attenzione richiede un certo impegno da parte dell’operatore.

Questo genere di massaggio è indicato per chiunque volesse migliorare le funzionalità del proprio sistema linfatico.

La linfa è una sostanza trasparente simile all’acqua.

Mediante essa, il sistema linfatico trasporta tutto ciò che il quello venoso non può trasportare.

Quindi parliamo di acqua in eccesso, proteine, batteri, cellule morte etc.

Le manovre riguardano drenaggi, pompaggi, tocchi attingenti e sfioramenti di determinate parti del corpo.

Il linfodrenaggio può riguardare anche una sola zona del corpo, l’importante è ricordare di scaricare preventivamente, attraverso specifiche manovre, i gangli linfatici interessati.

Anche qui la respirazione è fondamentale. Ripeto qui parliamo di un trattamento che rientra maggiormente in una sfera più terapeutica.

La cliente dovrà collaborare e intervenire nel caso in cui si verificassero disturbi o fastidi durante il trattamento.

I benefici di questo massaggio sono diversi ma i più importanti fanno riferimento di sicuro al drenaggio dei liquidi in eccesso.

Altri effetti interessanti si hanno sul sistema nervoso vegetativo, sulla muscolatura liscia e sulla stimolazione del sistema immunitario.

 

MASSAGGIO ANTI STRESS

 

massaggio rilassante al viso
Thai Hands viso

 

Il massaggio anti stress è fondamentalmente un massaggio rilassante.

Per far si che avvenga una manipolazione ad arte ci sono alcune regole ben precise da rispettare.

Mi riferisco all’ambiente e cioè deve essere una camera spaziosa, illuminata con luci soffuse o con candele possibilmente profumate.

Altro fattore importante riguarda la temperatura.

Se il massaggio si effettua in una stagione fredda è necessario che la camera venga preventivamente riscaldata.

La musica gioca un ruolo efficace, naturalmente si prediligono suoni della natura, musica classica o melodie molto rilassanti.

Non è una regola però, in quanto molte persone amano farsi massaggiare anche senza musica.

Questo genere di massaggio prevede comunque l’osservazione del silenzio per permettere a chi vi si sottopone di abbandonarsi completamente al relax.

candele
Crea l’ambiente giusto

A differenza degli altri massaggi, il thai hands prevede l’utilizzo di appositi olii o creme per facilitare e migliorare l’esperienza del trattamento e rendere più fluida la manipolazione.

Gli olii possono anche essere leggermente riscaldati per evitare di apporli freddi sulla persona che potrebbe esserne infastidita.

Le manovre, che saranno precedute sempre da esercizi di respirazione, sono costituite da sfioramenti, pressioni scivolate e vibrazioni.

Gli effetti e i benefici di tale massaggio, che personalmente è quello che preferisco, sono di tipo sedativo e di stimolazione per le terminazioni nervose specialmente in zone come viso, mani e piedi.

Queste rappresentano parti del corpo con maggiore concentrazione di terminazioni nervose.

Per tale motivo manipolate in un certo modo renderanno meglio le sensazioni di una piacevole distensione fisica.

Come ho accennato questo massaggio è di tipo rilassante per il corpo ma attraverso la presa di contatto e le manovre specifiche si otterranno ottimi benefici anche sul sistema nervoso.

Consigliatissimo per chi svolge una vita troppo frenetica e stressante.

E’ un massaggio che comporta risultati sorprendenti tra cui:

  • stimolazione a livello energetico;
  • distensione fisica e mentale;
  • benessere generale;
  • sicurezza;
  • senso di riconciliazione personale e col mondo esterno;
  • rigenerazione fisica e mentale;
  • aiuto nel sonno;
  • aumento della sensibilità e della capacità di percezione.

 

RIFLESSOLOGIA PLANTARE

Anche questo può essere considerato un massaggio che rientra tra quelli terapeutici.

La riflessologia plantare è un trattamento impegnativo e viene detto anche zonale in quanto riferito essenzialmente ai piedi.

Questo tipo di massaggio avviene attraverso stimolazioni e compressioni grazie alle quali è possibile individuare determinati disturbi legati all’organismo.

Infatti sotto la pianta del piede sono presenti oltre 7000 terminazioni nervose e ad ogni punto della pianta del piede corrisponde uno specifico organo del corpo.

Le tecniche fondamentali della riflessologia plantare sono 5:

  1. torsione;
  2. impastamento;
  3. stiramento;
  4. massaggio circolare con le dita;
  5. lisciatura.

 

riflessologia plantare
Massaggio terapeutico plantare

 

Il massaggio zonale prevede due momenti ben distinti: la ricerca dei punti dolenti e il massaggio vero e proprio.

Questo tipo di trattamento non può essere effettuato nel caso in cui si è affetti da stati patologici come ad esempio l’osteoporosi, l’artrite, il diabete, flebiti, trombosi o in gravidanza o in caso di cancro.

Questo genere di trattamento aiuta a sciogliere i blocchi di energia e a disgregare le strutture cristalline.

Attraverso la stimolazione degli organi emuntori, la riflessologia sollecita il corpo a reagire meglio.

Questa terapia è estremamente efficace in stati di forte stress, stanchezza e tensione.   

Questi sono soltanto alcuni dei massaggi principali e forse più richiesti nel mondo variegato dei trattamenti al corpo.

Le mie specializzazioni riguardano i primi quattro tipi di massaggi elencati a cui voglio aggiungere anche il massaggio al viso che viene effettuato anche durante la pulizia del viso, il linfodrenaggio al viso, il massaggio cervicale e quello alla schiena.

E’ ovvio che dopo aver studiato e applicato più volte le diverse manovre, i massaggi possono essere personalizzati e resi specifici per alcune zone del corpo e a seconda dell’esigenza di chi lo riceve. 

Massaggi: come scegliere l’operatore giusto

Quando decidi di fare un massaggio, è importante che tu decida di affidarti a “mani sapienti”.

Diffida da chiunque voglia proporsi a te quale esperto, senza mostrarti i suoi diplomi e le sue specializzazioni.

Dico questo perché per comodità o impossibilità si tende a richiedere i massaggi presso il proprio domicilio.

Nulla di sbagliato, ma è necessario accertarsi che l’operatrice a cui ti stai affidando sia competente.

Là fuori c’è un’offerta infinita e spudorata di persone impreparate che pur di fare soldi, si propongono come specializzati del settore ma in realtà non lo sono.

Quando si pratica un massaggio si instaura un contatto molto intimo con corpo e mente di chi lo riceve, si toccano punti fisici collegati anche ad organi interni.

 

Non è permesso sbagliare.

 

mani che massaggiano schiena di donna
Scegli solo professionisti qualificati

 

E’ richiesto un approfondito studio dell’anatomia, della chimica, e un minuzioso apprendimento della manualità con cui devono essere svolte le singole manovre.

Se tutto questo viene meno, allora non si può procedere.

Mi dirai: “Quindi dovrò fare il terzo grado all’operatore che contatto?”.

Non proprio, dovrai soltanto prendere le giuste informazioni.

 

E’ naturale che se non hai intenzione di rivolgerti ad un centro estetico oppure ad una SPA, dove sicuramente troverai personale altamente qualificato, devi prima accertarti di metterti nelle mani giuste.

Il contatto lo avrai avuto sicuramente tramite passaparola, prendi informazioni da chi ti ha passato questo numero.

Se lo hai trovato da sola, preoccupati di parlarci preventivamente al telefono e cerca di cogliere, attraverso qualche domanda mirata se si tratta di una persona dalla giusta preparazione.

Ti elenco qui sotto cosa puoi chiedere in questo caso:

  1. che genere di massaggi predilige;
  2. dove ha studiato e quali sono le sue specializzazioni;
  3. qual è il massaggio che ti consiglia in base alle tue esigenze;
  4. quali regole igieniche rispetta prima e durante il trattamento;
  5. quali benefici fisici e mentali trarrai dal massaggio;
  6. quanto costa il massaggio;
  7. quale regime fiscale rispetta. 

 

Massaggi le tipologie e gli esperti a cui affidarti: rilassati appena possibile

 

donna tranquilla con braccia rilassate
Ritrova te stessa

Ora hai un’infarinatura sui massaggi le tipologie e gli esperti a cui affidarti.

Siccome lo stile di vita di tutti è sempre più frenetico, non esistono giorni per riposarsi e per dedicarsi alla cura e al benessere di corpo e mente.

Proprio per questo consiglio vivamente di concedersi un massaggio una volta ogni tanto durante l’anno.

Perché capisco alla perfezione che esistono milioni di altre priorità nella vita.

Ma credo sia giusto, nella misura in cui fosse possibile, che ti regali qualche minuto della tua giornata spegnendo il cellulare, restando in silenzio e abbandonandoti nelle mani di chi, con sapiente maestria, può catapultarti in oasi di puro relax.